HOME CHI SONO PORTFOLIO CONTATTI I MONILI
TITOLO

Cristina Tarantino

AMO L'ARCHITETTURA...

... ergo sum

Appassionata di architettura fin dall'età di 5 anni, da allora osservo attorno, affino lo sguardo, guardo oltre l'apparenza delle cose. Laureata nel 1995 alla facoltà di Architettura di Roma, la specializzazione in Restauro dei Monumenti ha successivamente consolidato il mio rapporto con la Materia e la Storia. Ho poi avuto occasione di sperimentare la progettazione creativa del jewellery design, realizzando una grande varietà di monili originali. Nel campo dell'architettura delle abitazione ho al mio attivo la progettazione e la trasformazione di ben 89 appartamenti, in prevalenza ubicati a Roma.

CRISTINA TARANTINO, Architetto


Photo of Me

Mi occupo di forme dell'abitare ricercando nello spazio architettonico le concezioni d'uso e di comportamento che lo sottendono, a partire da come i miei clienti percepiscono gli spazi da vivere. Lavoro a stretto contatto con il committente, cercando di entrare in sintonia con la persona e con l'abitazione da trasformare.
Sostanzialmente il mio è un gioco di squadra, animato da un qualcosa di magico, di alchemico, insito nella relazione tra cliente, progettista, artigiano, prestatore d'opera, e nel quale desideri e necessità si incontrano.
Questo per me è il vero elemento artistico dell'architettura, che trasforma l'arbitrio in necessità, in cui si integrano volumi, forme, materiali, finiture. Complice di questa integrazione è naturalmente la luce, sia naturale sia artificiale, in grado di generare ambienti efficienti e piacevoli da vivere, ma anche flessibili nelle loro prestazioni.

PORTFOLIO

Alcune realizzazioni degli ultimi anni

Attico con terrazzo in via Ferdinando Palasciano, Roma

L'attico, costruito come rimaneggiamento di un edificio degli inizi degli anni 1950, si presentava con una prevalenza di spazi corridoio ed estremamente frammentato. Il lavoro progettuale è stato quindi concentrato ad eliminare gli spazi di semplice percorso e a trasformare lo spazio in luogo dello stare. è stato realizzato uno spazio-soggiorno continuo a partire dalla zona lettura e ascolto musica in prossimità dell'ingresso per finire all'affaccio sulla cucina che può essere aperta o separata dalla zona pranzo. Sono state create inoltre due zone notte una con camera padronale e bagno interno, una seconda per i ragazzi, trasformabile e utilizzabile in modo flessibile grazie a una struttura in legno mobile. Un valore fondamentale ha acquisito anche l'integrazione tra l'ambiente interno con il grande terrazzo, attraverso il soggiorno e la modifica delle finestre con parapetto trasformate in ampie finestre scorrevoli. Il terrazzo è diventato un'estensione del soggiorno con zona pranzo protetta dal sistema di ombreggiatura e seduta lineare modellata in cemento con finitura a calce.


Progetto
Progetto
Dall'ingresso
Dall'ingresso
Zona studio
Zona studio
Cucina
Cucina
Falegnamerie
Falegnamerie
Dalla stanza dei ragazzi
Dalla stanza ragazzi
Bagno grande
Bagno grande
Dettagli del bagno grande
Bagno grande
Dettagli del bagno grande
Dettagli del bagno grande
Bagno piccolo
Bagno piccolo
Aerazione del bagno piccolo
Aerazione del bagno piccolo
Panca del terrazzo trattata in calce naturale
Panca del terrazzo trattata in calce naturale

Casa-atelier in Corso Vittorio, Roma

Il progetto architettonico e l'allestimento dello spazio, svolto in collaborazione con lo studio Loto Design di Roma, si sviluppa intorno alle irregolarità architettoniche dell'antico, che in parte sono messe in evidenza dai dettagli decorativi classici degli stucchi e delle modanature, in parte sono occultate dalla sovrapposizione di strutture in cartongesso, che diventano vetrine, pareti funzionali per condizionatori e televisore, controsoffitto volumetrico. La scelta dei materiali segue lo stesso criterio di miscelare e integrare il nuovo con la tradizione, utilizzando per gli spazi comuni listoni di parquet in rovere sbiancato e spazzolato e per gli spazi privati, stanza da letto e bagno, un pavimento in opera in graniglia di quarzo, lo stone carpet, che è di uso nuovo per gli ambienti interni. Attraverso l'intervento, così, lo spazio si personalizza e si anima diventando galleria-atelier in cui il proprietario, artista dei gioielli, vive e lavora.


Progetto
Progetto
Ingresso e galleria-vetrina
Ingresso e galleria-vetrina
Soggiorno
Soggiorno
Parete attrezzata in soggiorno
Parete attrezzata in soggiorno
Soggiorno, area divani
Soggiorno, area divani
Zona studio e pranzo
Zona studio e pranzo
Veduta verso la cucina
Veduta verso la cucina
Pannelli mobili in ferro e vetro
Pannelli mobili in ferro e vetro
Bagno in camera
Bagno in camera
Vasca in resina nuvolata
Vasca in resina nuvolata
Dettaglio bagno in camera
Vasca e pavimentazione in graniglia di marmo
Bagno ospiti con due accessi
Bagno ospiti con due accessi

Superattico nel borgo a Capalbio, Toscana

Superattico in palazzetto d'epoca, ovvero come valorizzare la piccola dimensione. Qui l'architettura degli spazi si gioca in una trentina di metri quadri abitabili e realizza un ambiente multiforme in cui un elemento importante è dato dal rapporto interno/esterno. Superficie dell'appartamento:30 mq. Impiego di falegnamerie su misura a costituire divisioni e spazi tecnici. Svolto in collaborazione con lo studio Loto Design. Impresa edile Virgili Restauri.


Progetto
Progetto
Dal soggiorno verso la cucina
Dal soggiorno verso la cucina
Progetto e realizzazione
Dal progetto alla realizzazione
Soggiorno e zona notte
Soggiorno e zona notte
Zona notte
Zona notte
Accesso alla zona notte
Accesso alla zona notte
Dettagli delle falegnamerie
Dettagli delle falegnamerie
Zona notte con elementi contenitori
Zona notte con elementi contenitori

Via del Forte Trionfale, Roma

Lo spazio dilatato di questo appartamento romano aveva bisogno di un disegno unitario e di integrare l' con il grande terrazzo, nella realizzazione la continuità è stata sottolineata da un pavimento omogene in resina. I rivestimenti proposti sono pavimenti e superfici verticali di notevole eleganza in resina e rispondono alle richieste più esigenti nell'architettura degli spazi. Risultato di una tecnica innovativa, le superfici in resina sono realizzate in opera e si presentano come un prodotto artigianale, con un effetto monocromatico o nuvolato. Superficie dell'appartamento: 150 mq. Impresa edile Virgili Restauri.


Progetto
Progetto
Resa virtuale dall'ingresso
Resa virtuale dall'ingresso
Resa virtuale della zona camino
Resa virtuale della zona camino
Resa virtuale soggiorno e pranzo
Resa virtuale soggiorno e pranzo
Zona divani
Zona divani
Zona divani e soggiorno
Zona divani e soggiorno
Zona cucina
Zona cucina
Dettaglio verso il soggiorno
Dettaglio verso il soggiorno

Villino in via Poerio, Roma

Il programma di lavoro per questo edificio è partito da uno studio attento della preesistenza, inserita nella pianificazione urbanistica di inizio '900 e fondata su una precedente area occupata da catacombe. Il progetto ha tenuto conto soprattutto della delicatezza strutturale e tipologica dello spazio dell'abitare, parte di un villino gemello al quale è adiacente, ed è stato volto a valorizzare lo spazio e la sua articolazione verticale, compromessa dalle manomissioni della fine degli anni '90 che avevano irrimediabilmente diviso i due piani del villino in unità con l'eliminazione della scala interna. Per ricostituire la perduta unità spaziale ad entrambe i piani si è lavorato sulla luce che illumina l'impianto quadrato su due fronti contrapposti, dando valore alla considerevole altezza interna, pari a 410 cm, e creando un volume dentro l'altro attraverso pannelli scorrevoli che rendono flessibile la fruibilità delle diverse zone. Al piano superiore con gli stessi criteri si è integrata anche la veranda e la terrazza.


Dall'analisi dei luoghi al progetto
Dall'analisi dei luoghi al progetto
Progetto del corpo centrale in legno
Progetto del corpo centrale in legno
Progetto del corpo centrale in legno
Progetto del corpo centrale in legno
Montaggio delle pareti divisorie
Montaggio delle pareti divisorie
Pareti mobili e trasformazione dello spazio
Pareti mobili e trasformazione dello spazio
Sistema del doppio bagno passante
Sistema del doppio bagno passante
Dettagli del bagno centrale
Dettagli del bagno centrale
Dettaglio doccia
Dettaglio doccia
Bagno della camera e bagno centrale
Bagno della camera e bagno centrale
Dettaglio delle finiture verticali
Dettaglio delle finiture verticali
Dettaglio delle finiture orizzontali
Dettaglio delle finiture orizzontali
Dettaglio delle pareti fisse e mobili in cristallo
Dettaglio delle pareti fisse e mobili in cristallo

Villa ad Ansedonia, Toscana

La struttura di questa casa estiva si presentava su due livelli, molto frammentari e poco utilizzabili, con un forte vincolo dato dalla struttura in setti di cemento che creavano una separazione già a partire dal punto d'ingresso. Il progetto si è concentrato nell'intervenire sugli elementi di sostegno del solaio superiore, che è stato trasformato da elemento appoggiato ad elemento appeso con il risultato di realizzare uno spazio fluido e continuo nel living in diretta connessione con le terrazze e il giardino esterno. Per sfruttare la luce naturale i colori prescelti sono stati chiari con prevalenza del bianco, anche lucido. I rivestimenti proposti sono pavimenti e superfici verticali di notevole eleganza in resina per dare continuità alle superfici e rispondono alle richieste più esigenti nell'architettura degli spazi. Risultato di una tecnica innovativa, le superfici in resina sono realizzate in opera e si presentano come un prodotto artigianale, con un effetto monocromatico o nuvolato. In collaborazione con lo studio Loto Design.


Progetto
Progetto
Resa virtuale degli ambienti
Resa virtuale degli ambienti
L'avvicinamento all'edificio
L'avvicinamento all'edificio
Veranda del soggiorno e giardino
Veranda del soggiorno e giardino
Il percorso esterno laterale
Il percorso esterno laterale
Veranda esterna
Veranda esterna
Pannelli di oscuramento orientabile
Pannelli di oscuramento orientabile
Soggiorno
Soggiorno
Zona cucina
Zona cucina
Zona divani
Zona divani
Dettaglio delle porte
Dettaglio delle porte
Bagno al piano terra - Studio al piano superiore
Bagno al piano terra - Studio al piano superiore
Camera padronale al piano superiore
Camera padronale al piano superiore
Bagno al piano terra
Bagno al piano terra
Le camere dei ragazzi
Le camere dei ragazzi
Bagno al piano superiore
Bagno al piano superiore

Appartamento in via Camillo De Lellis, Roma

L'appartamento al piano attico, costruito come rimaneggiamento di un edificio degli inizi degli anni 50, si presentava con una prevalenza di spazi corridoio ed estremamente frammentato. Il lavoro progettuale è stato quindi concentrato ad eliminare gli spazi di semplice percorso e a trasformare lo spazio in luogo dello stare. è stato realizzato uno spazio-soggiorno continuo a partire dalla zona lettura e ascolto musica in prossimità dell'ingresso per finire all'affaccio sulla cucina che può essere aperta o separata dalla zona pranzo. Sono state create inoltre due zone notte una con camera padronale e bagno interno, una seconda per i ragazzi, trasformabile e utilizzabile in modo flessibile grazie a una struttura in legno mobile. Un valore fondamentale ha acquisito anche l'integrazione tra l'ambiente interno con il grande terrazzo, attraverso il soggiorno e la modifica delle finestre con parapetto trasformate in ampie finestre scorrevoli. Il terrazzo è diventato un'estensione del soggiorno con zona pranzo protetta dal sistema di ombreggiatura e seduta lineare modellata in cemento con finitura a calce.


Progetto
Progetto
Atrio
Atrio
Vista verso la cucina
Vista verso la cucina
Vista verso la cucina
Vista verso la cucina
Vista verso la cucina
Vista verso la cucina
Camere e zona notte
Camere e zona notte
Cucina con il piano cottura
Cucina con il piano cottura
Cucina con piano lavabo
Cucina con piano lavabo
Vista complessiva del bagno
Vista complessiva del bagno
Dettaglio del sedile nella doccia
Dettaglio del sedile nella doccia
Dettagli del bagno
Dettagli del bagno
Vista in una porzione di giardino
Vista in una porzione di giardino

Casa con giardino via Denza, Roma

Questo progetto affronta il problema di integrazione fra costruito e spazio esterno in un'abitazione consolidata e con necessità di mutamento per l'accrescimento del nucleo familiare. Le trasformazioni tengono conto della trasformabilità degli spazio con pannelli o porte scorrevoli e della necessità di un doppio bagno realizzabile solo con inserimento di un sanitrit. Per dare continuità agli spazi e rendere fluidi gli inserimenti si predilige l'uso di resina nuvolata e superfici lucide per la cucina. In collaborazione con Loto Design.


Progetto
Progetto
Resa virtuale della veranda
Resa virtuale della veranda
Resa virtuale del soggiorno
Resa virtuale del soggiorno
Separazione tra cucina e soggiorno
Separazione tra cucina e soggiorno
Soggiorno
Soggiorno
Separazione tra soggiorno e veranda
Separazione tra soggiorno e veranda
Zona cucina
Zona cucina
Parete attrezzata della cucina
Parete attrezzata della cucina
Bagno in resina nuvolata
Bagno in resina nuvolata
Bagno in resina nuvolata
Bagno in resina nuvolata
Bagno in resina nuvolata
Bagno in resina nuvolata
Vasca in resina nuvolata
Vasca in resina nuvolata

Casa-ufficio in via Francesco Datini a Roma

L'appartamento, situato in un elegante palazzo con cortile interno animato da fontana, si presentava angusto condizionato dalla luce a livello stradale, per dare risalto agli spazi si è lavorato trasformando le pareti divisorie interne in elementi attraversati dalla luce che in questo modo si diffonde ampiamente in tutto lo stazio e ne esalta la geometria quadrata. Analogalmente il progetto di luce artificiale è stato teso a valorizzare gli elementi di collegamento alle stanze lavorando con linee LED e lampadari in vetro di finitura contemporanea.


Progetto
Progetto
Dall'ingresso
Dall'ingresso
Zona studio
Zona studio
Cucina
Cucina
Falegnamerie
Falegnamerie
Dalla stanza dei ragazzi
Dalla stanza ragazzi
Bagno grande
Bagno grande
Dettagli del bagno grande
Bagno grande
Dettagli del bagno grande
Dettagli del bagno grande
Bagno piccolo
Bagno piccolo
Aerazione del bagno piccolo
Aerazione del bagno piccolo
Panca del terrazzo trattata in calce naturale
Panca del terrazzo trattata in calce naturale

Palazzetto d'epoca nel borgo a Sorano, Toscana

Il progetto ha ricucito un edificio cielo-terra, d'impianto prevalente quattrocentesco, frammentato da successioni ereditarie, costituito da una piccola bottega a piano stradale, un'ampia cucina al primo piano, una stanza di passaggio al piano intermedio e una scomoda zona letto al piano attico, valorizzato da un lungo terrazzo con affaccio sulla piazza principale ma deturpato dai tamponamenti di molte finestre. L'intervento è stato quello di ribaltare la concezione degli spazi e vivere l'impianto separatamente a ogni piano, creando unità abitative autonome, lavorando sulla luce e riaprendo le finestre tamponate in modo da amplificare gli scorci visivi e godere della posizione privilegiata dell'immobile

1 - MINI APPARTAMENTO AL PRIMO PIANO.


Dallo studio dei luoghi al progetto
Progetto
Vista del soggiorno con la zona divani
Vista del soggiorno con la zona divani
Dettaglio dell'ingresso
Dettaglio dell'ingresso
Vista complessiva con bagno
Vista complessiva dello spazio e del volume del bagno
Zona cucina-pranzo
Vista della zona cucina-pranzo
Dettaglio del camino
Dettaglio del camino sospeso
Soggiorno visto dalla cucina
Vista della zona soggiorno dalla cucina_dettaglio del camino sospeso
Il bagno con dettaglio degli oblò
Il bagno con dettaglio degli oblò della cabina doccia

2 - APPARTAMENTO AL PIANO ATTICO
Lo spazio vivibile qui è diviso in due parti: la zona giorno a destra e la zona notte a sinistra con pannelli scorrevoli di chiusura che ne garantiscono la flessibilità d'uso. L'eliminazione dei vecchi tramezzi ha reso direttamente fruibile la terrazza dal soggiorno, dal quale è stato eliminato il controsoffitto in travetti e pianelle per sfruttare l'altezza e l'amplificazione della luce. I materiali scelti sono materiali contemporanei: ardesia scura, resina e mosaico vitre per evitare l'imitazione dell'antico.


Dall'analisi dei luoghi al progetto
Dall'analisi dei luoghi al progetto
I collegamenti verticali e orizzontali
I collegamenti verticali e orizzontali
Vista verso il terrazzo
L'appartamento 'Attico' con vista verso il terrazzo
Zona cucina e pranzo
Vista della zona cucina e pranzo
Zona soggiorno
Vista della zona soggiorno
L'affaccio verso il plateau tufaceo
L'affaccio verso il plateau vulcanico
Bagno con specchi d'epoca
Il bagno con la vasca e i vetri d'epoca
Balcone e soggiorno
Il balcone con affaccio sulla piazza e il soggiorno

CONTATTI

STUDIO LA CRISALIDE
Via P. Revoltella, 78 - 00152 ROMA
Tel: +39 348 6601847
Email: cristina.tarantino@inwind.it